sabato 10 settembre 2011

Il M°Accardo a Satricum con Ecoambiente

L'11 settembre alle ore 20,30 al Tempio della Mater Matuta all’interno dell’area Archeologica di Satricum verrà presentato il concerto del M°Accardo promosso e sponsorizzato dalla Ecoambiente srl che per il secondo anno consecutivo si fa promotrice di un’azione di valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici del territorio della Valle dell’Astura. L'iniziativa  con il patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio , la Regione Lazio - Assessorato alla Cultura, la Provincia di Latina, il Comune di Latina, segna la prima collaborazione con Teatri di Pietra, rete dei siti archeologici e monumentali, da oltre un decennio impegnata nella valorizzazione del patrimonio "minore" attraverso l'arte e lo spettacolo dal vivo.
Il concerto è preceduto dalla Mostra allestita nell'area "Rifiuti in Arte", in memoria di Mario Di Carlo con il contributo di SalernoinArte e SaveArt, collettiva di artisti contemporanei che da decenni operano su scala nazionale ed internazionale e che da molti anni dedicano la loro ricerca verso l’impegno sociale e culturale che la trash art assieme  all’eco-design,  hanno introdotto nell’arte contemporanea.  


L'ingresso è gratuito 
Località Borgo le Ferriere - antica Satricum 
via Pontina USCITA KM. 59,8  CISTERNA - NETTUNO B.go Montello


sabato 3 settembre 2011

Lavoratori del teatro, danza, musica... cittadini di serie B


Una circolare dello scorso 5 agosto l’Inps ha cancellato la possibilità a tutti gli artisti di ricevere l’indennità di disoccupazione. E questo non certo ai tanti artisti precari che lavorano con partita iva o ritenuta d’acconto che questa opportunità non l’hanno mai avuta. L’Inps ha cancellato la disoccupazione agli artisti anche se questi ultimi avevano contratti come dipendenti. L’ha cancellata anche se i loro datori di lavoro hanno regolarmente versato la quota all’Inps per tale indennità.

Insomma per lo Stato italiano gli artisti hanno tutti gli obblighi ma non gli stessi diritti degli altri lavoratori. Questo grazie a una legge del 1935  e a un regolamento del 1924.
In allegato i link della circolare e l’allegato di tale circolare nel quale sono elencate tutte le categorie di artisti che non potranno più ricevere l’indennità di disoccupazione.

per sottoscrivere la petizione contro questo provvedimento clicca
sul seguente link: