martedì 27 dicembre 2011

AUGURI dei Teatri di Pietra

Noi ci occupiamo prevalentemente di Bene Comune.
E in epoca di "singolare" e "particolare" è difficile pensare il Bene Comune e la cultura che ne potrebbe derivare.  Ed è un errore  sperare che dallo scontento generalizzato  possa generarsi un moto di attenzione sull'argomento.........
............In altre epoche la sofferenza ha portato rivolte, impennate di coscienza collettiva, martiri ed eroi, trasformato madri in esercito e braccianti in quarto stato, artisti ed intellettuali in interpreti della prospettiva e del divenire. Scenari non riproponibili ai giorni d'oggi in cui la moltitudine di "sofferenti" è esclusivista, poco incline a riconoscersi nella sofferenza di altri e anzi propensa -    intimamente - ad attribuire all'abuso patito da altri, un carattere di punizione quasi dovuta..., una sorta di contrappasso.

........Oggi il Bene Comune è meno di una parola vuota , 
un ex-principio,  difficile da rinverdire dopo anni di reiterato “godimento” di privilegi e diritti non conquistati ma ereditati. E l'ansia e l'insicurezza “globale” di questo momento non sembra lasciare alcuno spazio all'idea di "bene comune" ne di condivisione di valori/progetti/risorse 
... piuttosto alimenta una sorta di rivalsa per il beneficio sottratto, il diritto negato. 
Tutto questo uccide la partecipazione, la condivisione e
soprattutto la cultura di una collettività 
e la storia di un paese/territorio.

Per l'anno che viene c'è molto da fare.

Un augurio a chi saprà viverlo in questa visione


martedì 25 ottobre 2011

E Pausilypon torna a vivere : classico'900: Conferenza stampa

classico'900: : Conferenza stampa - Comunicato Martedì 25 ottobre 2011, a Villa Imperiale Pausilypon inaugurazione di Classico ‘900 Danza, teatro, ...

domenica 2 ottobre 2011

Rassegna Stampa _Festival della Commedia Antica _ Marzabotto

Una manifestazione dedicata al Teatro Classico.

Rassegna Stampa a cura di Dora Carapellese
Marzabotto , nell'area archeologica Misa di Marzabotto (Bologna),  si è tenuta la II edizione del Festival della Commedia Antica all’insegna di spettacoli di grande valore culturale sia per i contenuti che per la presenza di attori di  rinomata fama,  che danno nuova vita alla tradizione antica del teatro. 

 

sabato 10 settembre 2011

Il M°Accardo a Satricum con Ecoambiente

L'11 settembre alle ore 20,30 al Tempio della Mater Matuta all’interno dell’area Archeologica di Satricum verrà presentato il concerto del M°Accardo promosso e sponsorizzato dalla Ecoambiente srl che per il secondo anno consecutivo si fa promotrice di un’azione di valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici del territorio della Valle dell’Astura. L'iniziativa  con il patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio , la Regione Lazio - Assessorato alla Cultura, la Provincia di Latina, il Comune di Latina, segna la prima collaborazione con Teatri di Pietra, rete dei siti archeologici e monumentali, da oltre un decennio impegnata nella valorizzazione del patrimonio "minore" attraverso l'arte e lo spettacolo dal vivo.
Il concerto è preceduto dalla Mostra allestita nell'area "Rifiuti in Arte", in memoria di Mario Di Carlo con il contributo di SalernoinArte e SaveArt, collettiva di artisti contemporanei che da decenni operano su scala nazionale ed internazionale e che da molti anni dedicano la loro ricerca verso l’impegno sociale e culturale che la trash art assieme  all’eco-design,  hanno introdotto nell’arte contemporanea.  


L'ingresso è gratuito 
Località Borgo le Ferriere - antica Satricum 
via Pontina USCITA KM. 59,8  CISTERNA - NETTUNO B.go Montello


sabato 3 settembre 2011

Lavoratori del teatro, danza, musica... cittadini di serie B


Una circolare dello scorso 5 agosto l’Inps ha cancellato la possibilità a tutti gli artisti di ricevere l’indennità di disoccupazione. E questo non certo ai tanti artisti precari che lavorano con partita iva o ritenuta d’acconto che questa opportunità non l’hanno mai avuta. L’Inps ha cancellato la disoccupazione agli artisti anche se questi ultimi avevano contratti come dipendenti. L’ha cancellata anche se i loro datori di lavoro hanno regolarmente versato la quota all’Inps per tale indennità.

Insomma per lo Stato italiano gli artisti hanno tutti gli obblighi ma non gli stessi diritti degli altri lavoratori. Questo grazie a una legge del 1935  e a un regolamento del 1924.
In allegato i link della circolare e l’allegato di tale circolare nel quale sono elencate tutte le categorie di artisti che non potranno più ricevere l’indennità di disoccupazione.

per sottoscrivere la petizione contro questo provvedimento clicca
sul seguente link:

martedì 23 agosto 2011

Teatri di Pietra 2011, EPPUR si MUOVE

"EPPUR si Muove......" 
Una stagione difficile, l'assenza sistemica di una politica culturale articolata ed efficace a livello nazionale, lo sperpero delle risorse comunitarie destinate alla valorizzazzione dell'immenso patrimonio artistico e culturale del Mezzogiorno, tra festival dell'ultima ora e produzioni inventate, grandi eventi fasulli e mediocrità minimaliste, avidità mediatiche e smanie artistiche, ............................
la nuova edizione dei Teatri di Pietra


mercoledì 20 luglio 2011

Teatri di Pietra Alto Casertano

Malgrado loro....
Teatri di Pietra nell'Alto Casertano è alla XII edizione, grazie quest'anno ai Comuni di Piedimonte Matese, Sessa Aurunca e Teano nonchè alla Soprintendenza per i Beni archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta. 
Grande assente la Regione Campania. 

Da domenica 24 luglio a domenica 7 agosto 2011
Teatri di Pietra a Caserta, XII edizione
Elisabetta Pozzi, Eleonora Brigliadori, Ernesto Lama, Luciana Turina, Sebastiano Tringali, Marco Horvat, fra i protagonisti del segmento casertano della rassegna

venerdì 1 luglio 2011

L'Anfiteatro di Sutri apre Teatri di Pietra Lazio 2011

L'Anfiteatro di Sutri apre Teatri di Pietra Lazio
In prima nazionale Cassandra con Elisabetta Pozzi

L'antico Anfiteatro di Sutri inaugura la quinta edizione dei Teatri di Pietra Lazio, iniziativa volta alla valorizzazione del patrimonio archeologico e monumentale dei teatri antichi attraverso lo spettacolo dal vivo. Il progetto , che quest'anno interesserà inoltre il Teatro Romano di Cassino e di Ferento, è promossa da Pentagono Produzioni Associate in collaborazione con CDLazio e Capua Antica Festival e sostenuta dalle Amministrazioni di Sutri e Cassino e dall'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio.